A chi è rivolto

L’intervento di autotrapianto è rivolto a tutti coloro che presentano un diradamento di capelli ben definito e stabile.

La stabilità della calvizie ed una buona foltezza in area occipitale (area donatrice) sono requisiti fondamentali per sottoporsi ad un intervento chirurgico.

L’incontro con il chirurgo ha una grande importanza. Serve a chiarire se il paziente ha i requisiti idonei all'intervento e ad illustrare quali siano le reali aspettative. Naturalezza e riduzione della trasparenza sono gli obiettivi primari di un intervento anche se le aspettative dovranno misurarsi con la densità soggettiva dell’area donatrice e con l’estensione della calvizie.

Durante la visita potranno essere stabilite le possibilità e modalità di trattamento e potrà essere prescritta una terapia farmacologica di supporto.
In presenza di una buona indicazione chirurgica sarà possibile abbozzare il disegno operatorio, stabilire la dimensione dell'intervento dunque il numero di unità follicolari necessarie con relativi costi.