In sinergia con l'autotrapianto

La micropigmentazione può essere consigliata come trattamento sinergico all’autotrapianto.


Nel caso di un trapianto effettuato in passato con un esito insoddisfacente a causa di tecniche obsolete a ciuffetti che ad esempio possono aver creato il cosiddetto “effetto bambola”, la ricostruzione del pelo in aree lasciate sguarnite dall’autotrapianto può creare un buon effetto di camouflage.


Nel caso di una calvizie molto vasta, per ridurre le trasparenze del cuoio capelluto lasciate da un intervento ben eseguito.


Per distanziare con maggiore libertà la distanza tra una prima sessione chirurgica ed una seconda sessione conseguendo comunque un risultato naturale e soddisfacente.


Per valutare con serenità se sottoporsi o meno ad un intervento di autotrapianto lasciando il tempo necessario al consolidamento dei risultati terapeutici e prendendo la decisione in modo sereno.